Sicurezza dei Restauri Dentali in Amalgama e Rischi Connessi alla Loro Rimozione

Condividi su:

Facebook
WhatsApp
LinkedIn

I restauri dentali in amalgama sono stati utilizzati per oltre un secolo grazie alla loro durabilità e resistenza. Tuttavia, il loro contenuto di mercurio ha sollevato preoccupazioni riguardo alla sicurezza. Questo articolo esplorerà la sicurezza degli amalgami dentali, i rischi connessi alla loro rimozione e le normative attuali e future che regolano il loro utilizzo.

Sicurezza dell’Amalgama Dentale

L’amalgama dentale è composta da una miscela di mercurio liquido e una lega di argento, stagno e rame. La preoccupazione principale riguarda il mercurio, che è noto per essere tossico in elevate quantità. Tuttavia, l’uso del mercurio negli amalgami dentali è stato valutato da numerose organizzazioni sanitarie.

1. Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS): L’OMS ha affermato che non vi sono evidenze sufficienti per dimostrare che i restauri in amalgama rappresentino un rischio per la salute per la popolazione in generale. Gli studi hanno dimostrato che i livelli di mercurio rilasciati dagli amalgami sono molto bassi e non causano problemi di salute significativi nella maggior parte delle persone .

2. Food and Drug Administration (FDA): La FDA ha classificato l’amalgama dentale come sicura per la maggior parte delle persone, pur riconoscendo che alcune popolazioni, come donne incinte, bambini e persone con sensibilità al mercurio, potrebbero essere a rischio maggiore .

3. European Food Safety Authority (EFSA): L’EFSA ha dichiarato che l’esposizione al mercurio proveniente dagli amalgami dentali è generalmente inferiore ai limiti di sicurezza stabiliti, ma raccomanda comunque di minimizzare l’uso dell’amalgama quando possibile .

Rischi Connessi alla Rimozione degli Amalgami

Nonostante gli amalgami dentali siano considerati sicuri quando intatti, la loro rimozione può comportare dei rischi significativi a causa del rilascio di vapori di mercurio.

1. Rilascio di Vapori di Mercurio: La rimozione degli amalgami può rilasciare una quantità significativa di vapori di mercurio, che possono essere inalati dal paziente e dal dentista. Questo può aumentare temporaneamente i livelli di mercurio nel corpo, esponendo il paziente a rischi per la salute come tossicità renale e disturbi neurologici .

2. Protezioni Durante la Rimozione: Per minimizzare i rischi, è essenziale utilizzare tecniche di rimozione sicure, come l’uso di dighe di gomma, aspirazione ad alta velocità e sistemi di ventilazione adeguati. Alcuni dentisti adottano anche ulteriori misure di protezione, come l’uso di maschere a filtri specifici per il mercurio .

Normative Attuali e Future

Le normative riguardanti l’uso dell’amalgama dentale sono diventate sempre più stringenti, specialmente in Europa.

1. Regolamentazioni Europee Attuali: Dal 1 luglio 2018, l’Unione Europea ha vietato l’uso dell’amalgama dentale per il trattamento di denti decidui, bambini di età inferiore a 15 anni, donne incinte e donne in allattamento . Questa misura è stata presa per ridurre l’esposizione al mercurio nelle popolazioni vulnerabili.

2. Divieto Completo a Partire dal 202*: A partire dal 1 gennaio 2025, l’uso dell’amalgama dentale sarà completamente vietato in tutta l’Unione Europea. Questa decisione è stata presa per proteggere l’ambiente e la salute pubblica, considerando anche la disponibilità di materiali alternativi sicuri ed efficaci .

Alternative all’Amalgama Dentale

Con il progressivo abbandono dell’amalgama dentale, l’odontoiatria moderna ha sviluppato e adottato diverse alternative.

1. Compositi Resinosi: Questi materiali sono estetici e permettono di realizzare restauri invisibili. Tuttavia, sono meno duraturi degli amalgami e possono richiedere più manutenzione nel tempo .

2. Ceramiche: Le ceramiche sono altamente estetiche e biocompatibili, ma sono più costose e richiedono tecniche di lavorazione più complesse .

3. Cementi Vetropolimerici: Questi materiali offrono una buona combinazione di estetica e durabilità, con il vantaggio di rilasciare fluoro, che aiuta a prevenire ulteriori carie .

Conclusione

La sicurezza degli amalgami dentali è supportata da numerose evidenze scientifiche che ne confermano l’efficacia e la sicurezza nella maggior parte dei casi. Tuttavia, le preoccupazioni legate al mercurio hanno portato a normative sempre più restrittive, culminando nel divieto completo dell’uso dell’amalgama dentale nell’Unione Europea a partire dal 2025. La rimozione degli amalgami deve essere effettuata con precauzioni adeguate per minimizzare i rischi di esposizione al mercurio. Fortunatamente, l’odontoiatria moderna offre numerose alternative sicure ed efficaci per i restauri dentali, garantendo sia la salute dei pazienti che quella ambientale. I nostri aspiratori chirurgici sono dotati di filtro per il recupero degli amalgami dentali, evitando che questi, durante la rimozione, possano contaminare le acque di scarico.

Riferimenti Bibliografici

1. World Health Organization (WHO). “Mercury in Dental Amalgam.” WHO, 2003.
2. U.S. Food and Drug Administration (FDA). “Dental Amalgam.” FDA, 2020.
3. European Food Safety Authority (EFSA). “Mercury exposure from dental amalgam.” EFSA Journal, 2015.
4. Björkman, Lars, et al. “Mercury in Saliva and Feces after Removal of Amalgam Fillings.” Toxicology and Applied Pharmacology, 1997.
5. Martin, Michael D., et al. “Mercury Vapor Levels in Exhaust Air from Dental Vacuum Systems.” Dental Materials, 2004.
6. European Union. “Regulation (EU) 2017/852 on mercury.” Official Journal of the European Union, 2017.
7. European Commission. “Commission Implementing Decision (EU) 2021/852 on mercury.” Official Journal of the European Union, 2021.
8. Ferracane, Jack L. “Resin composite—State of the art.” Dental Materials, 2011.
9. Giordano, Russell. “Ceramics overview: Classification by microstructure and processing methods.” Compendium of Continuing Education in Dentistry, 2000.
10. Wilson, Alan D., and John W. Nicholson. “Glass-ionomer cements: Their properties and uses.” Quintessence International, 1993.

La tua tranquillità,
la mia sfida.

Credo che chiunque, anche i più timorosi, debbano avere la possibilità di accedere alle cure odontoiatriche. Voglio prendermi cura di te e farti vivere nel mio studio un’esperienza godibile. Per questo ogni appuntamento con i miei pazienti è unico, fatto di trattamenti onesti ed etici, ascolto e attenzioni concrete.
Marano-dental-experience